PRENOTA DIRETTAMENTE DAL SITO WEB
Solo per prenotazioni dirette dal sito, in omaggio una bottiglia di vino in camera e un tour guidato della cantina.
 

Feudi del Pisciotto
I nostri vini raccontano la Sicilia

Vini Feudi del Pisciotto

"Il vino è un composto di luce ed umori della terra..."
Galileo Galilei

Feudi del Pisciotto, antico feudo con 44 ettari di vigne nel cuore della DOCG Cerasuolo di Vittoria, è un punto di riferimento per i wine lover grazie a vini pluripremiati in tutto il mondo, come il Nero d'Avola Versace indicato da Wine Spectator fra i migliori 100 vini al mondo. Alla linea d'ingresso, di grande qualità, Linea Fico si affianca la Linea Feudi del Pisciotto che abbina l'eccellenza della qualità dei vini alla bellezza delle etichette firmate dai piu' importanti Fashion Designer italiani. L'Eterno, pinot nero in purezza e Grand Vin della cantina, è il simbolo della qualità dei progetti enologici di Feudi del Pisciotto e del suo impegno per il sociale.

La cantina di Feudi del Pisciotto coniuga il rispetto per la tradizione e la natura con le più moderne tecnologie e produce circa 400.000 bottiglie suddivise in 17 etichette. A Feudi del Pisciotto il matrimonio tra antico e moderno si celebra anche riprendendo l'antico processo di vinificazione che prevedeva la sola forza di gravità come strumento per la movimentazione del mosto. Infatti, le uve raccolte a mano in vigna, dopo ulteriore cernita e diraspatura, vengono fatte scivolare per forza di gravità nei tini in Cantina, risparmiando energia e limitando le emissioni di anidride carbonica ma soprattutto evitando il deterioramento della qualità della materia prima che invece si verificherebbe utilizzando le pompe enologiche per il movimento dell'uva.

L'Eterno I Grand Cru
Feudi del Pisciotto

Pinot Nero

100% Pinot nero. Nasce da un suggerimento del grande Giacomo Tachis, che ben conosceva questo nobile vitigno e le sorprendenti possibilità di esprimersi in Sicilia. Un'espressione dal chiaro carattere di Borgogna, consistente ma allo stesso tempo molto fine ed elegante. In etichetta la mano dell'Eterno, scultura del Serpotta, il cui restauro è finanziato da Feudi con il concorso dei grandi stilisti del Fashion italiano, autori delle etichette e degli altri vini della Linea Feudi del Pisciotto.

Davolarosa I Grand Cru
Feudi del Pisciotto

Brut Rosè

Uno spumante rosè dal carattere siciliano, ottenuto da uve Nero d’Avola in purezza, le migliori delle vigne di Feudi del Pisciotto per il nuovo grand cru dell’azienda: perlage fine e persistente, profumi freschi e intensi, grande sapidità e bevibilità.

Tirsat I Grand Cru
Gurra di Mare

Chardonnay / Viognier

Chardonnay e Viognier in blend al 50%. L'unico vino dell'azienda DCC con vigne fin sulla spiaggia di Porto Palo (Menfi), il terroir ideale per i due vitigni internazionali. 12 mesi di permanenza sui lieviti (batonnage) ed un congruo affinamento in bottiglia per un vino che tiene in equilibrio complessità e freschezza.

Moro di Testa I Grand Cru
Feudi del Pisciotto

Syrah/Nero d’Avola

Il Syrah predilige terreni sabbiosi e i vigneti di Piano Spineto, l’altopiano che si trova nella parte più alta dell’azienda, di fronte al mare, sono l’habitat ideale per questo grande vitigno. L’immagine del Moro in etichetta è tratta da una scultura del grande ceramista di Caltagirone, Giacomo Alessi.

Versace Linea Feudi del Pisciotto

Nero d'Avola

Il vitigno che meglio di tutti gli altri esprime il carattere enologico della Sicilia. Questo vino, ricavato scrupolosamente delle migliori selezioni aziendali, esprime in assoluta purezza la straordinaria eleganza e capacità di evolvere nel tempo. L’annata 2015 del Nero d’Avola della Linea Feudi del Pisciotto, si è classificata nella TOP 100 di Wine Spectator 2017. Al naso si distingue con delicate e persistenti note di frutta a bacca rossa quali ribes nero, mirtilli e ciliegia, i cui colori sono ripresi finemente nell’etichetta disegnata da Versace.

Giambattista Valli Linea Feudi del Pisciotto

Cerasuolo di Vittoria

Il Cerasuolo di Vittoria è ad oggi l’unica DOCG di Sicilia. Quello della Linea Feudi del Pisciotto è un vino di notevole personalità ottenuto dalla vinificazione in rosso delle uve Frappato e Nero d’Avola, inserito nella lista “Tre bicchieri 2020” di Gambero Rosso. Un vino dal profumo molto intenso e persistente che ricorda il melograno maturo, di colore rosso ciliegia carico, in bocca si presenta caldo e di buon corpo. L'elegante bottiglia indossa la celebre collana di perle dello stilista Giambattista Valli.

Merlot Linea Feudi del Pisciotto

Merlot

Nasce da una delle prime vigne piantate. Un Merlot che esprime tutta la potenzialità e il carattere di questo vitigno che ottimamente si esalta nel terroir della Sicilia. Di importante struttura e potenza e al contempo di grande eleganza. È un vino di grande struttura, avvolgente al palato e al naso vegetale, con sentori di more e spezie. Di colore rosso intenso.

Missoni Linea Feudi del Pisciotto

Cabernet Sauvignon

La Sicilia è una terra dove un po’ tutti i vitigni danno il meglio di sé. Il Cabernet acquisisce, in questa terra, caratteristiche di assoluta unicità. Privo di note vegetali, risulta di grande livello strutturale e con una componente polifenolica da vino atto al grande invecchiamento. L’etichetta, disegnata da Angela Missoni, è un tributo alla multiculturalità enologica della Sicilia, dove l’accostamento dei colori e dei pattern crea un'affascinante armonia finale.

Carolina Marengo Linea Feudi del Pisciotto

Frappato

Suadente e di carattere, come il Nero d’Avola anche il Frappato mostra tutta la valenza enologica della Sicilia, capace di dare un vino potente, persistente e molto elegante che colpisce il degustatore fin dalle prime note olfattive che lo caratterizzano in maniera inconfondibile. Dal colore rosso rubino, il bouquet è fresco, con frutti a bacca rossa e un delicato sentore di spezie dolci. Rotondo al palato con una vivace acidità, ma molto ben bilanciato. Retrogusto speziato e persistente. Affinato in bottiglia per 8 mesi ed impreziosito dall’etichetta disegnata da Carolina Marengo.

Carolina Marengo Linea Feudi del Pisciotto

Grillo

Il Grillo è il vitigno a bacca bianca oggetto del maggior interesse negli ultimi tempi, fra quelli autoctoni siciliani, per le sue gradevoli caratteristiche di aromaticità e freschezza. Un vino di colore giallo paglierino, dal profumo ricco di note di mela e pera che lo rendono immediatamente riconoscibile e apprezzabile. Il sapore è caldo e asciutto, leggermente tannico e dall’aroma citrico. Un vino sensuale, come l’etichetta immaginata da Carolina Marengo.

Chardonnay Linea Feudi del Pisciotto

Chardonnay

Tra tutti i vitigni bianchi non autoctoni, lo Chardonnay è forse quello che ha la migliore adattabilità. In questo vino le note varietali sono messe in assoluta evidenza e la buona acidità che questa uva ha nel suo DNA dona una freschezza che lo rende anche vino da invecchiamento. Pieno e fresco al naso, rimanda ai sentori della pesca gialla e dell’ananas. L’etichetta, unica nella sua semplicità, racconta al meglio l’internazionalità di questo vino.

Alaziza Linea Feudi del Pisciotto

Viognier / Zibibbo

In nessuna altra parte del mondo la luce e gli umori del terreno sono così straordinari come in Sicilia, sosteneva Giacomo Tachis. Ed è proprio in questa terra baciata dal sole che nasce Alaziza. L’etichetta, che rievoca elementi del paesaggio siciliano immersi in un’atmosfera onirica è firmata dallo stilista Stephan Janson.

Gianfranco Ferrè Linea Feudi del Pisciotto

Gewürztraminer / Sémillon

Un’autentica sfida per il più originale dei passiti siciliani: Gewürztraminer e Semillon assemblati in parti uguali per creare un passito atipico per la Sicilia. Le note intensamente aromatiche del Gewürztraminer si sposano perfettamente con l’eccellente struttura del Semillon. Il tutto è sorretto da una perfetta acidità. L’etichetta è stata così voluta dall’architetto della moda italiana Gianfranco Ferré.

Fico Bianco Linea Fico
Feudi del Pisciotto

Inzolia / Chardonnay

Un vino dal carattere mediterraneo nato dalla combinazione di uno dei vitigni autoctoni per eccellenza, l’inzolia, e del vitigno bianco internazionale più importante, lo chardonnay. Profumi di grande intensità di fiori e frutta a polpa bianca, dalla pesca alla mela golden. Sorso pieno e vibrante, con un persistente ritorno finale di note agrumate. La scultura in etichetta è del grande ceramista Giacomo Alessi da Caltagirone.

Fico Rosso Linea Fico
Feudi del Pisciotto

Merlot / Cabernet Sauvignon

Due grandi vitigni internazionali che si esaltano nel terroir sicialiano. Si presenta di colore rosso rubino intenso e con un profumo ampio, che rimanda alla frutta rossa ed alla macchia mediterranea. In bocca è fresco, morbido ed equilibrato, con un retrogusto di cacao e vaniglia. Un vino di grande struttura, ma che non perde in eleganza e bevibilità. La scultura in etichetta è del grande ceramista Giacomo Alessi da Caltagirone.

Natura e Sostenibilità

Il Terroir

Alla base del processo di vinificazione di Feudi del Pisciotto c'è la filosofia del maestro dell'enologia italiana Giacomo Tachis secondo il quale "luce e umore (terroir) della Sicilia permettono di coltivare con successo qualsiasi vitigno, sapendolo fare".

Dal genio di Tachis e dalla competenza del suo delfino, Alessandro Cellai, enologo e Direttore Generale della cantina insieme a Marco Parisi, enologo residente, nascono le etichette di Feudi del Pisciotto. Ed è proprio ad un'intuizione di Tachis che Feudi del Pisciotto deve il suo 100% Pinot Nero battezzato L'Eterno, una produzione iniziata dalla vendemmia del 2011.

L'eccellenza dei vini della cantina di Feudi del Pisciotto è frutto di attenti studi, passione e dedizione. Il vino è prodotto nel rispetto della natura e secondo principi di sostenibilità. I vitigni, autoctoni ed internazionali, vengono coltivati con cura e amore per garantire un prodotto finale di assoluta qualità.

Il Wine Maker

Alessandro Cellai

Nominandolo suo delfino, Tachis ha consentito ad Alessandro Cellai di usufruire dell'esperienza maturata in 50 anni di vendemmie che hanno determinato il Rinascimento dell'enologia italiana. Alessandro, che è stato proclamato per quattro anni di seguito, miglior giovane enologo in Canada e in altri Paesi, cura personalmente anche l'export dell'azienda, dagli Stati Uniti alla Russia.

Feudi del Pisciotto si avvale della preziosa professionalità di Marco Parisi come enologo residente. Marco è dottore in viticoltura, laureato a Marsala con specializzazione ad Asti e Master post laurea a Lisbona. Un'ampia esperienza internazionale lo ha condotto ad entrare nel team di Alessandro Cellai per mettere in pratica l'esperienza fatta in Sud Africa anche in un progetto per il recupero di vitigni autoctoni siciliani.

cellai-feudi-box.jpg

Shop Online

Pacchetti & Offerte

Scopri le offerte speciali e i pacchetti esclusivi che Feudi del Pisciotto riserva a chi prenota dal nostro sito web.
Per vivere un'esperienza unica nel nostro Wine Relais in Val di Noto: ospitalità d'eccezione, cucina e vini d'autore.